Foodblogger

Panzanella Reloaded

Serena Grossi

Foodblogger

L’Omin di Panpepato

omindipanpepato.blogspot.it

Ingredienti

500 gr di pane raffermo

5 pomodori San Marzano

Aceto Balsamico di Modena IGP

sale

un pugno di origano

15 filetti di acciughe

170 gr di olive denocciolate al peperone

una manciata di olive nere tostate al forno

una cipolla di Tropea

un cetriolo

un mazzetto di basilico

Preparazione

La prima regola della panzanella di Jamie Oliver è che il pane va ridotto in piccoli tocchi con le mani, per evitare che la pressione della lama del coltello comprometta l’ariosità dell’alveolatura. Sistemali  in una grande insalatiera. Per lo stesso principio, i pomodori, dopo averli affettati grossolanamente, si spezzano con le mani, per facilitare il rilascio dei succhi, si fanno cadere sul pane, si condisce il tutto con un giro di Aceto Balsamico di Modena IGP, una presa di sale (non troppo) e l’origano e si dà una bella mescolata.

Sciogli le acciughe a fuoco basso con il loro olio di conservazione e versa la salsina ottenuta ancora calda nella zuppiera. Aggiungi le olive verdi, con l’acqua di vegetazione, e quelle nere.

Affetta la cipolla sottilissimamente, mi raccomando, questo è un aspetto importantissimo, perché, diciamocelo, un velo di cipolla è una gioia per il palato, ma bastano 2 mm di troppo per trasformarlo in un pugno nello stomaco. Dadola il cetriolo e unisci queste ultime verdure alla panzanella.

Lascia riposare almeno una giornata prima di servire, rimestando di tanto in tanto per amalgamare i sapori.

Completa con il basilico ridotto in parte a listarelle, in parte in foglia.